Monteisola

Il Comune di Monte Isola si trova nel Lago d’Iseo e si estende sull’isola di Monte Isola, da cui deriva il nome, sull’Isola di San Paolo, emergente a Sud e sull’Isola di Loreto, emergente a Nord.

Vai alla sezione

Madonna della Ceriola

Le origini remote del Santuario della Madonna della Ceriola risalgono circa alla metà del V secolo, quando San Vigilio, Vescovo di Brescia, portò la fede nella zona del Sebino sopprimendo il culto della dea pagana Iside(da cui deriva il nome iseo).

Vai alla sezione
Isola di San Paolo - Monteisola

Isola di San Paolo

Il convento di S. Paolo , si nasce e si sviluppa con il passare di molti anni sopra un isolotto che all’ inizio era considerato uno scoglio deserto e abbandonato. Venne considerato un’ appendice dell’isola più grande ma entro a quali confini non era stato ben considerato.

Vai alla sezione
Isola di Loreto - Monteisola - Lago d'Iseo

Isola di Loreto

La piccola Isola di Loreto si trova a nord di Monteisola Ora di proprietà privata, è abitata da molti secoli. Gabriele Rosa vi notò “ruderi di mura e di due torricelle quadrate”, che sono i resti di antiche fortificazioni. Alla fine del XV Sec l’isola…

Vai alla sezione

Peschiera Maraglio

Pittoresco paese sulla punta sudorientale di Monte Isola, sorto nell’alto Medioevo come stazione di pesca di Iseo, è uno dei centri più importanti e certamente l’immagine per antonomasia di questa bella isola, collocato alla base degli estesi boschi cedui e di cipressi

Vai alla sezione

Castello Oldofredi

Vi si giunge direttamente a piedi percorrendo il vicolo che dalla piazzetta, dove si trova la farmacia, inizia il vicolo che risale parte del paese fino a giungere alla Chiesa di San Michele che si trova proprio a ridosso del Castello Oldofredi.
L’accesso è vietato

Vai alla sezione

Castello Oldofredi

E’ la Parrocchia di Peschiera Maraglio sin dalla rettoria nel sec. XVI, staccata dalla Pieve di Sale Marasino; venne ricostruita sulle rovina della chiesa precedente nel seicento; consacrata poi nel 1648. Giuspatronato Foresti dal 6/5/1514, ottenuto dal rettore don Forestino Foresti

Vai alla sezione
Museo della Rete - Peschiera Maraglio

Museo della Rete

Un museo che offre la possibilità di un viaggio nell’attività che, per anni, ha costituito l’unico mezzo di sostentamento dell’isola: la pesca, con le sue tradizioni, con i suoi strumenti, con i suoi ricordi.

Vai alla sezione

Siviano

Sorge su un’altura dell’angolo nord-occidentale di Monte Isola. Si rag-giunge con il battello sbarcando a Porto; per chi approda in altri punti dell’isola, seguendo la strada costiera. Il centro storico è caratterizzato dalla lunga e alquanto rettilinea via centrale

Vai alla sezione
Torre Martinengo - Siviano - Monteisola

Torre Martinengo

Vicino alla chiesa parrocchiale nel centro storico di Siviano, a base quadrata, rastremata verso l’alto, a corsi regolari di conci in pietra locale che evidenziano la stratificazione, con una copertura di tetto in tegole, a due spioventi; sul lato con il portale lineare

Vai alla sezione

La Chiesa dei santi Faustino e Giovita di Siviano

Parrocchia di Siviano del XVI sec., ricostruita (1735-1754) sotto il parrocchiato di don Orazio Stefini (1730-1768) di Pilzone, benedetta nell’anno 1759; consacrata nel 1946. é costruita sulla cima della collina di Siviano, in parte creata sul terrapieno che costituisce il sagrato, sorretto da due grossi muri in pietra.

Vai alla sezione

Santa Barbara

E’ una chiesa sussidiaria, donata “alla Fabbriceria di Siviano” (Trotti, 1916) da don Luigi Fenni; venne restaurata nel 1895 ed ora il Gruppo Artiglieri di Monteisola si occupa del suo mantenimento. Hanno rifatto la pavimentazione in marmo con lo stemma

Vai alla sezione

Villa Ferrata

Fu costruita dalla famosa famiglia “Tommasi“, passò poi nella famiglia “Fenaroli-Bana”, in seguito passò alla famiglia “Zattini”, ora invece appartiene ai coniugi “Ferrata-Zattini”. Prima che la Villa fosse risanata dal Restauratore Ferrata Adolfo

Vai alla sezione
Carzano dal lago d'Iseo

Carzano

Sorto sull’apice nord-orientale di Monte Isola, pittorescamente a contatto diretto con le acque del Canale di Sale, distante m 1100 dalla terra ferma, CARZANO con il Pontile Nord e il Pontile Sud, è collegato con Sale Marasino dal traghetto Carzano—Sale Marasino

Vai alla sezione