Carzano

… In Carzano e Siviano, amene ville/ Onde s’adorna l’isola ridente / Per ambo i lati, attendono i cultori | Al difficil lavor di tesser reti… (C. Ferrati)

novale - carzano - monte isola

Sorto sull’apice nord-orientale di Monte Isola, pittorescamente a contatto diretto con le acque del Canale di Sale, distante m 1100 dalla terra ferma, CARZANO con il Pontile Nord e il Pontile Sud, è collegato con Sale Marasino dal traghetto Carzano—Sale Marasino con corse frequentissime dalle ore 00.15 alle ore 23.20 mentre le corse in partenza da Sale Marasino si effettuano dalle ore 00.20 alle ore 23.25 ogni giorno.

Vi fanno scalo i battelli con 4 corse discendenti e 6 ascendenti nei giorni feriali, 5 discendenti e 8 ascendenti nei giorni festivi mentre d’estate si effettuano 6 corse discendenti e 8 ascendenti ogni giorno;

in autunno e d’inverno il numero delle corse viene ridotto. Sul centro storico, attraversato da una stretta strada che conduce a Siviano a Ovest e a Peschiera Maraglio a Sud, formato dalle case degli antichi pescatori e traghettatori, affiancate le une alle altre e ogni tanto alternate da case signorili, si eleva la chiesa di S. Giovanni Battista, ubicata sopra un’altura lungo la strada principale; una linea di case e di ville si estende sulla sponda orientale oltre le quali si nota in alto il Santuario mariano e un’altra sul declivio di fondo, lungo l’antica strada selciata che attraversa campi terrazzati, prati e boschi cedui e passando per NOVALE conduce al piccolo altopiano di OLZANO. Un poco discosto dal paese, verso Ovest, sulla riva del lago è stato aperto da molto tempo un centro natatorio fornito di bar chiosco, in un ambiente con lo splendido paesaggio dell’isola di Loreto, l’insenatura dì Sale Marasino chiusa dal colle di San Pietro mentre su tutto domina il Corno dei Trenta Passi, di fronte alla quale si estende la quieta insenatura di Riva di Solto ed il Bógn di ZORZINO.

E’ rinomato inoltre per la quinquennale “Festa di Santa Croce” in occasione della quale il paese si addobba con archi di fiorì e fronde, festoni e luminarie.

Festa dei fiori – Santa Croce