Clusane d’Iseo

Si trova su di una collina della sponda meridionale del lago. E’ un paesino di probabile origine romana, che ha conferma nei pochi ruderi delle THERMAE CLODIANAE che spiegheremo più avanti.

Nel 1903 la chiesa dei Santi Gervasio e Protasio che apparteneva alla famiglia Brusati. L’abate di Cluny, S.Ugone, vi inviò due monaci che fondarono un priorato, mentre la cura delle anime fu affidata ad un sacerdote, il quale ufficiava la chiesa del priorato e dava una mano spirituale ai monaci ed a tutti i coloni. Però il sacerdote non poteva esercitare se non aveva ricevuto l’autorizzazione dall’arciprete. Sulla collina che si trova attorno alla chiesa ed al monastero, sorse quello che ora è il centro storico del paesino.

Sul lato ovest della collina si trova il cadente ma massiccio Castello del Carmagnola, che è tuttora disabitato e vuoto, ma di proprietà privata. Nel 1610 il paese di Clusane faceva comune a se con il nome di CLUSANE SUL LAGO. Dopo l’appartenenza al Circondariato di Chiari però con una legge del 30/03/1890 questo venne qggregato per effetti giudiziari al comune d’Iseo.

Scorcio di un vicolo clusanense
© TUTTOMONTEISOLA.IT

Nel 1994 sorse il problema delle Alghe, che in questo Lago però è utile per la sopravvivenza di molte specie animali ed anche per un equilibrio ecologico.
Oggi il problema della mucillagine non è stato ancora debellato e persiste nelle acque del Lago d’Iseo, speriamo che una sensibilizzazione al problema possa far si che le amministrazioni locali si muovano affinchè si possa risolvere il problema.

Famoso a Clusane d’Iseo la settimana della Tinca al forno e il carnevale di clusane